There aren't any widgets in this section. Go to WP Admin → Appearance → Widgets and add some to Top Bar Widgets. You can disable this section in the Theme Options.

CROMATISMI ONIRICI – Torre Sabauda

Dal 22 al 30 luglio 2017 dalle ore 20.00 alle 23.00 è possibile visitare presso il primo piano della Torre Sabauda di Calasetta la mostra personale di Margherita Crasto. La Crasto nasce a Carloforte nel 1951 dove risiede fino ai 9 anni, quando emigra con la famiglia a Genova, “ogni anno, al termine della scuola, tornavo […]

SCOPRI DI PIÙ

A PROPOSITO DELL’INCIDERE

  Il Museo d’arte contemporanea inaugura a Calasetta il 1° luglio 2017  alle ore 19.30 la mostra  A PROPOSITO DELL’INCIDERE a cura di Pino Mantovani . Le opere degli autori Alfredo Billetto, Vincenzo Gatti, Mario Gosso, Guido Navaretti e Alberto Rocco – attivi attualmente in Piemonte- saranno esposte nelle tre mostre che si succederanno  in sequenza al MACC secondo il calendario stabilito: 1° luglio […]

SCOPRI DI PIÙ

Museo MACC – Vincenzo Gatti

Nasce il 10 febbraio 1948 a Torino, città in cui vive e lavora. Per un ventennio è stato titolare della cattedra di Tecniche dell’Incisione, che fu già dei suoi maestri Calandri e Franco, all’Accademia Albertina di Torino; di questa Istituzione nel 1991/92 gli fu affidata la Direzione. Tra le prime occasioni espositive, è del 1970 […]

SCOPRI DI PIÙ

Museo MACC – Alfredo Billetto

Alfredo Billetto è nato a Torino nel 1932 ed ivi risiede. Ha soggiornato per lunghi periodi in Spagna, Olanda, Est Africa e Francia, inserendosi attivamente e culturalmente con il proprio lavoro, alternando le ricerche formali plastiche e pittoriche a quelle grafiche, fondamentali in tutta la sua opera. Dal 1960 ha partecipato su invito a molte […]

SCOPRI DI PIÙ

Museo MACC – Alberto Rocco

Alberto Rocco è nato a Roma il 17 Febbraio 1935; pittore e incisore, vive e lavora a Torino, dove si è trasferito da ormai molti anni. Sono del ’57 i suoi primi interessi per l’incisione, quando, autodidatta, trae i primi basilari insegnamenti dall’antico e prezioso manuale del Bosse e già dopo pochi anni le sue […]

SCOPRI DI PIÙ

Museo MACC – Guido Navaretti

Nato a Torino nel 1952. Ha frequentato il Liceo Artistico e nel 1975 si è diplomato in Pittura all’Accademia Albertina di Belle Arti ottenendo il Premio Dino Uberti, come miglior licenziato del Corso di Pittura ed il Premio Vittorio Avondo, come miglior licenziato di tutti i Corsi. Allievo al corso di incisione dei professori Mario […]

SCOPRI DI PIÙ

Museo MACC – Mario Gosso

Mario Gosso è nato a Busca nel 1946 e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Torino. Ha insegnato discipline pittoriche nei licei artistici di Torino e di Cuneo e tecniche dell’incisione nell’Accademia di Belle Arti a Cuneo. Dalla metà degli anni ’70 si è dedicato in modo continuo all’espressione calcografica e pittorica, iniziando […]

SCOPRI DI PIÙ
Catalogo_MACC_Leinardi

Museo MACC – Prorogata “CalasettART’17”

La mostra collettiva di artisti locali inaugurata il 13 Maggio, ha riscosso un numero elevato di visitatori. Per questo la Fondazione MACC ha deciso di prorogarla fino al 17 Giugno. Orari apertura: dal giovedì alla domenica dalle 18.00 alle 20.00 É possibile visitare il museo e la mostra in orari extra Informazioni e prenotazioni:  0781 887219 […]

SCOPRI DI PIÙ

Lucide inquietudini
Storie singolari dell’astratto-concreto tra ’50 e ’70

Inaugura il 2 luglio a Calasetta la mostra «Lucide inquietudini» Storie singolari dell’astratto-concreto tra ’50 e ’70. Esposte opere dei quattro artisti torinesi Piero Rambaudi, Albino Galvano, Mario Davico, Gino Gorza che, con i loro singolari percorsi artistici hanno animato l’arte astratta in Italia e non solo. La mostra si concentra sul periodo ’50-’70.

SCOPRI DI PIÙ
Pino Mantovani

Carol Rama a Calasetta un anticipo di nuove «Lucide inquietudini»

di Pino Mantovani (direttore del MACC) Il nuovo corso del Macc di Calasetta – commenta il direttore del museo, Pino Mantovani – si inaugurò due stagioni fa con una esposizione di grafica, di 5 artisti torinesi che dal dopoguerra, tra simpatie e attriti, avevano spesso intrecciato il loro impegno. Carol Rama, in quella mostra fu […]

SCOPRI DI PIÙ